facebook iconrss icon

Programma 2017

. . .

Venerdì 28 luglio

h 20.30 Municipio, Dialogo con JACOPO FO “Disobbedire giocando”
Sfilata di moda “disobbediente”, musica live, buffet fatto di provocazioni culinarie. Ingresso libero.
In caso di maltempo, la serata avrà luogo all’interno del Palamaser, Via Motte 22, Maser

Scopri di più …

Sabato 29 luglio

h 20.00 Incontro con EUGENIO FINARDI e la sua musica
40 anni di Musica Ribelle. Ingresso a offerta libera.
Ricordiamo ai partecipanti di indossare abbigliamento e calzature idonee al luogo. In caso di maltempo, la serata avrà luogo all’interno dell’Asolo Golf Club, Via dei Borghi 1, Cavaso del Tomba

Scopri di più …

Domenica 30 luglio

h 9.30 Biblioteca Comunale, Workshop a cura di IGOR SIBALDI
“Disobbedienza e creatività”.
Iscrizioni aperte su: workshopsibaldi. eventbrite.it -Costo di partecipazione € 110,72

h 21.00 Piazza Dall’Armi, IGOR SIBALDI dialoga sul tema della disobbedienza con alcuni testimonial del mondo dello sport e aziende del settore
In caso di maltempo, la serata avrà luogo all’interno della Biblioteca Comunale di Montebelluna, Largo Dieci Martiri 1

Scopri di più …

. . .
DOWNLOAD

Scarica il PDF del programma

2017_a
2017_b
2017_c

Venerdì 28 luglio – Maser

Ore 20.30
Municipio
Dialogo con JACOPO FO

DISOBBEDIRE GIOCANDO

In caso di maltempo, la serata avrà luogo
all’interno del Palamaser, Via Motte 22, Maser
Sfilata di moda “disobbediente”, musica live,
buffet fatto di provocazioni culinarie.
Ingresso libero

2017_a

Il gioco, portandoci ad un livello “alto”, sdogana l’utilizzo di un metodo che aiuta a “boicottare i prodotti che finanziano la diffusione dell’idiozia”, e questa idea utopistica, mescolare gioco e disobbedienza, sarà il tema centrale di questo incontro.
In una location incantata, il dialogo di venerdì sera con Jacopo Fo, sarà accompagnato da una sfilata di moda “disobbediente”, realizzata in collaborazione con i saloni di bellezza e con le aziende del nostro territorio, godendo di un accompagnamento musicale live del quintetto di ottoni Brasstheme che risuonerà nella serata a intervalli sfasati e anch’essi disobbedienti.
Durante la sfilata Patrizio Marin direttore di servizi per la disabilità, aiuterà i presenti a riflettere su come il gioco dell’apparire può essere anche osservazione dei diversi modi di essere umani. Alla fine, un buffet fatto di provocazioni culinarie.
Sfilata di moda in collaborazione con Gian Pietro Muraro e ALI bijoux.
In caso di maltempo, la serata avrà luogo all’interno del Palamaser
– Via Motte 22, Maser (TV)

Sabato 29 luglio – Cavaso del Tomba

Ore 20.00
Cima Monte Tomba
INCONTRO

EUGENIO FINARDI

40 anni di Musica Ribelle.
Ingresso a offerta libera

Ricordiamo ai partecipanti di indossare abbigliamento e calzature idonee al luogo. In caso di maltempo, la serata avrà luogo all’interno dell’Asolo Golf Club, Via dei Borghi 1, Cavaso del Tomba

2017_b

“Eugenio Finardi racconta… 40 anni di Musica Ribelle” – incontro pubblico con l’artista simbolo degli indipendenti, in una location che dà risalto alla disobbedienza della natura verso l’operato dell’uomo che tenta di nasconderla, limitarla e privarla di quanto le è necessario. L’incontro sarà animato dal dialogo con alcuni studenti del Conservatorio di Castelfranco Veneto “Agostino Steffani” e dall’istituto ISISS G. Verdi di Valdobbiadene.
Durante la serata, l’artista eseguirà alcuni brani in versione acustica chitarra e voce.

Domenica 30 luglio – Montebelluna

Ore 9.30
Biblioteca Comunale
Largo Dieci Martiri, 1
Montebelluna

IGOR SIBALDI

Disobbedienza e Creatività

2017_c

Disobbedire andando a toccare i fondamenti del nostro concetto di realtà, sostituire l’idea di causa/effetto con l’idea di scopo, sovvertendo il pensiero che è il passato che determina il nostro presente con l’idea di futuro condizionante. Un workshop a pagamento che permetterà ai partecipanti di entrare dentro il concetto vitale di disobbedienza, letta come parte integrante della nostra quotidianità e come aspetto sempre presente nelle nostre vite, in mille diverse sfaccettature.

Iscrizioni aperte su: https://workshopsibaldi.eventbrite.it – Costo di partecipazione € 110,72

Ore 21.00
Piazza Dall’Armi
Montebelluna

IGOR SIBALDI

Dialogo sul tema della disobbedienza
con alcuni testimonial del mondo
dello sport e aziende del settore

2017_c

Dopo un’introduzione sonora di Mauro Scaggiante e Filippo Zonta, fisarmonica e percussioni, a raccontare come la disobbedienza, tema centrale di questa edizione, sia diventata una fonte di crescita e successo nella professione sportiva e aziendale, sarà: Marzio Bruseghin, nativo di Conegliano e orgoglio ciclistico arrivato terzo al Giro d’Italia 2008 e Kristian Ghedina, l’ampezzano discesista più vittorioso nella storia della Coppa del Mondo di sci alpino nonché uno dei migliori specialisti degli anni novanta. Assieme a loro, i rappresentanti di importanti realtà sportive territoriali come Paolo Bettio, responsabile marketing di Umana Reyer – Basket Venezia Mestre, la società di pallacanestro della città lagunare oggi vincitrice del campionato d’Italia 2016-2017 e frutto di una grande rinascita sportiva, Patrizio Bof, presidente dell’ Associazione dello Sportsystem e dell’imprenditoria del Montebellunese e dell’Asolano, supporter di iniziative che contribuiscono allo sviluppo della cultura imprenditoriale e produttiva tramite pratiche sportive connesse alla valorizzazione dei prodotti delle aziende territoriali, Marco Signorelli, fondatore di 221e, realtà che sviluppa sistemi di sensori che permettono di interpretare il mondo esterno e di eseguire azioni programmate non unicamente nel settore dello sport ma anche in quello medicale e di sicurezza e Alvise e Lino De Bortoli, figlio e uno dei fondatori di Inpros, l’azienda specializzata nella fornitura di prodotti e soluzioni complete per le diverse applicazioni dell’iniezione di materie plastiche, attraverso l’utilizzo di tecnologie innovative. Assieme a loro Fulvio Marotto sportivo che a causa di un’infezione ha perso gambe e dita delle mani e la cui voglia di riemergere dalle difficoltà e continuare la passione dello sport ha fatto sì che realizzasse una moto dotata di sistemi avanzatissimi, che permette di essere guidata da tutti coloro che hanno avuto la stessa disavventura, grazie all’impiego di speciali protesi.