Un’orazione teatrale per celebrare la fine della Grande Guerra

Senza vincitori né vinti è l’appuntamento simbolo di questa edizione di Vacanze dell’anima, dedicata ai confini e alle possibilità che creano, piuttosto che ai limiti.

Il testo teatrale, alla sua seconda e straordinaria edizione, già nel titolo dissolve la distanza tra due schieramenti.

Sulla Cima del Monte Tomba si danno appuntamento Marco Paolini e Simone Cristicchi, per interpretare il lavoro scritto a quattro mani da Mario Rigoni Stern e Francesco Niccolini.

Due serate, il 28 e il 29 luglio, in omaggio alla pace, per festeggiare i 100 anni dalla fine della Prima Guerra Mondiale, sulle vette che furono teatro di alcune tra le più terribili battaglie del conflitto

Approfondisci >

2018-05-09T19:27:39+00:00 7 / 5 / 2018|